L'Italia punta il Belgio

30/06/2021
 

L'Italia prepara la gara contro il Belgio e ha continuato a farlo ieri al Centro Tecnico Federale di Coverciano. Si respira ottimismo sulle condizioni di Chiellini che potrebbe esser dunque della partita: il capitano azzurro viene monitorato costantemente dallo staff ma la sensazione è che possa esserci contro Lukaku al fianco di Bonucci. Ancora da capire se Florenzi ce la farà o meno: Mancini vuole aspettare l'ultimo istante per sciogliere il ballottaggio tra Di Lorenzo e Toloi, anche perché dall'altra parte peserà la presenza o meno di Hazard nell'undici di Martinez. La presenza del giocatore del Madrid potrebbe richiedere un terzino più bloccato come l'italo-brasiliano mentre per il resto ovviamente confermati Donnarumma e Spinazzola.

A Euro 2020 godono... le terze

30/06/2021
 

Il discusso format di Euro 2020 ha portato grosse sorprese nel tabellone dei quarti di finale. A qualificarsi, oltre ad alcune delle squadre favorite (Belgio, Spagna, Italia e Inghilterra su tutte), sono state anche ben tre Nazionali arrivate terze nei rispettivi gironi: Svizzera (gruppo A), Ucraina (gruppo C) e Repubblica Ceca (gruppo D) hanno eliminato contro i pronostici Francia, Svezia e Olanda e hanno centrato l'impresa che non è riuscita invece al Portogallo, l'unica "terza" che non è stata capace di superare gli ottavi.

Germania, finisce l'era Low

30/06/2021
 

Joachim Low, commissario tecnico ormai uscente della Germania, ha commentato così la sconfitta contro l'Inghilterra e l'eliminazione da Euro 2020: "Ovviamente siamo molto dispiaciuti. Io, la squadra, i giocatori e tutto lo staff eravamo molto arrabbiati a fine partita. Nelle ultime settimane abbiamo dato tutto e la squadra ha risposto in maniera eccezionale con grande spirito di sacrificio. Ma stavolta non ce l'abbiamo fatta, in campo non siamo stati efficaci. Non siamo riusciti a sfruttare le occasioni che abbiamo creato con Muller e Werner. Era ovvio che sarebbe stata una partita decisa dai dettagli, nessuna delle due squadre voleva prendersi rischi, soprattutto in difesa. Sapevamo che non avremmo avuto molte occasioni e che avremmo dovuto sfruttare quelle a disposizione. Ma non siamo stati abbastanza cinici. Mentre l'Inghilterra ha fatto gol alla prima occasione. Potevamo aggiustare le cose con l'occasione di Muller ma non l'abbiamo fatto e poi è arrivato il raddoppio. La squadra ha dato tutto ma abbiamo sprecato troppo. Questa squadra deve maturare molto se vuole raggiungere obiettivi importanti".

Zeman torna a Foggia

21/06/2021
 

"Ci vediamo a Foggia". Il tutto corredato da una foto che ritrae Zdenek Zeman assieme al presidente del Foggia Nicola Canonico e alla vicepresidente Maria Assunta Pintus, apparsa sui social rossoneri con l'hashtag "CertiAmoriNonFinisconoMai". Tutto farebbe pensare a un ritorno del boemo sulla panchina dei satanelli, anche se quello che sembra un vero e proprio annuncio non ha ancora avuto ufficialità da parte del club rossonero. Gli amori che non finiscono, come prosegue la canzone di Venditti citata nell'hashtag,"...fanno dei giri immensi e poi ritornano": se anche il boemo, dopo tanto peregrinare per panchine, dovesse tornare a Foggia, sarebbe la sua quarta esperienza coi Satanelli: l'utima si concluse nel 2010/11. Zeman non allena dal 2018, quando fu esonerato dal Pescara.

Mancini e un'Italia da record

21/06/2021
 

Quella di Roberto Mancini è un'Italia da record. Come se non bastassero le 30 gare consecutive senza sconfitta, che hanno permesso agli azzurri di eguagliare il record di mister Pozzo, nelle ultime 11 partite la nostra Nazionale ha addirittura sempre vinto. Sono 32 i gol fatti, zero quelli subiti.

Pagine: 1 2 3 4 5 6

 

Statistiche

  • Annunci : 5.483
  • Notizie : 244
  • Visite : 1.454.528